Firma d’autore a Montalcino. Wine club e Castiglion del Bosco by Ferragamo.

il

Degustazione di grande impatto emotivo e gustativo a Montalcino. Siamo all’interno della tenuta in località Castiglion del Bosco, dove vige un suggestivo connubio tra turismo enogastronomico  e glamour internazionale, tra l’antico borgo divenuto resort e il campo da golf, tra una cantina per la produzione del vino e un wine club emozionante. La winery è splendidamente adagiata sulla pendice di una collina  e progettata per ottenere il meglio dalle uve coltivate nei vigneti di Castiglion del Bosco e Riparbella.

Castiglion del Bosco è situato a nordovest di Montalcino, dove il terreno roccioso risulta essere perfetto per la produzione di vini di struttura e complessità.
I 2.000 ettari della tenuta sono in gran parte ricoperti da boschi di lecci, querce, faggi, prati, colture biologiche e 62 ettari di vigneti impiantati solo a Sangiovese. I vigneti si suddividono in due zone:  Gauggiole, appena sottostante il Borgo e Capanna.

caste4

Gauggiole, accanto al campo da golf e appena sottostante l’omonima villa è tra i luoghi più suggestivi della tenuta. Il terreno è composto da argilla e pietra con un clima equilibrato tra caldo e freddo che scaturisce in quell’aroma fruttato del Sangiovese. Capanna è un corpo unico  a sudovest con un’altitudine che varia dai 350 ai 460 metri. Il vigneto, interamente iscritto all’albo dei vigneti di Brunello di Montalcino, presenta  un terreno caratterizzato da abbondante roccia.

Innamorato della tenuta, a partire dal 2003, Massimo Ferragamo, interpreta questi luoghi con una strategia imprenditoriale chiara ed ambiziosa che lo porta a lanciare la Cantina Castiglion del Bosco ed a curarne la costante crescita. Con lui, un team di giovani ed appassionati che hanno sviluppato, negli anni, una loro idea di Brunello.

MassimoFrerragamo-1
Massimo Ferragamo

L’anno di fondazione dell’azienda è il 1960, l’attuale produzione si assesta sulle 250.000 bottiglie e la conduzione enologica è affidata a Cecilia Leoneschi e la conduzione agronomica a Ruggero Mazzilli.

Castiglio del bosco
Sara Donnini sommelier de i Fulmini di Vino e il Wine Hospitality team di                                       Castiglion del Bosco Località Castiglion del Bosco
53024 Montalcino – Siena – Italia

E’ inutile negare che il wine club dell’azienda sa dare emozioni uniche. L’idea brillante del Wine Friends è di condividere la  passione per questa terra e di  svelarne i segreti e la sua grande tradizione, soprattutto ai clienti internazionali che rappresentano il vero target di un’azienda cosi strutturata.  Per noi di Fulmini è sembrato semplicemente un vero e proprio sancta sanctorum. Qui l’azienda coltiva i suoi migliori clienti internazionali con un servizio di wine management e organizza eventi di tasting professionale: qui ha sede il Millecento Wine Club, uno dei club più elitari nel mondo del vino, accessibile solo su invito.

Abbiamo degustato 5 vini: Chardonnay 2015; Brunello di Montalcino 2011; Campo del Drago-Brunello di Montalcino 2011; Millecento Brunello di Montalcino Riserva 2010; Prima Pietra 2012.

Castiglion del bosco2
Sara Donnini con Matteo Zonin ( Wine Hospitality Team) nella sede del wine club

La recensione cade sulle seguenti etichette:

Brunello di Montalcino DOCG, annata  2011, Sangiovese 100%, Vol. 14%

brune1

Dal colore rosso intenso con riflessi granati, subito al palato sovvengono fragola, prugna, vaniglia e un sorprendente cacao. Tannino in evoluzione con ancora margini di crescita, in bocca molto persistente. Affinamento due anni in rovere francese e 12 mesi in bottiglia. Abbiniamo senza banalità con una super classica fiorentina.

Brunello di Montalcino Campo del Drago, annata  2011, Sangiovese 100%, Vol. 14.5%

 drago

Classico colore rosso rubino con sfumature di granato. Sentori di frutti di bosco e prugna, alla bocca troviamo un vigoroso tabacco con delizioso accento di cioccolato e un finale speziato. Vino proveniente dal miglior vigneto sito in Capanna ovvero un ettaro e mezzo situato nel punto piu’ elevato. Il cru presenta una struttura raffinata che si esplica in un tannino semplicemente di natura setosa con una persistenza elevata. Riposa in barrique e botte per 24 mesi piu’ un anno in bottiglia. Abbiniamo con un primo piatto classico: tagliatelle al cinghiale.

Brunello di Montalcino Millecento Riserva DOCG, annata  2010, Sangiovese 100%, Vol. 14%

millecento

Granato scuro presenta un impatto olfattivo molto intenso sia in termini speziati che di confettura che anticipano successivi sentori floreali, di liquirizia, tabacco e note tostate. Alla bocca emerge una freschezza elegante con grande equilibrio del tannino e della struttura in generale. Affinamento di ben 3 anni in botte grande di rovere francese e un anno in bottiglia. Abbiniamo con piatti di carne di personalità: filetto di arista ai funghi porcini.

Chi volesse avere piu’ informazioni sui vini presentati e sulla serata di tasting a Milano, contatti subito i Fulmini alla seguente mail: s.donnini@fulminidivino.com oppure tramite la nostra pagina facebook  https://www.facebook.com/fulminidivino.

Un sentito ringraziamento alla Cantina Castiglion del Bosco e a tutto il Wine Hospitality  team.

Sara Donnini e il Team di Fulmini di Vino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...