Il vino come balsamo della vecchiaia

il

Come molti sanno o possono intuire il vino ha una chiara incidenza  su moltissime funzioni quotidiane del nostro organismo, agendo sia come mero stimolante che come coadiuvante.
Alcune ricerche, condotte da importanti istituti scientifici, dimostrano  che il vino risulta essere un sorprendente  elisir di longevità,  non solo stimolando ed agendo sul nostro organismo ma, soprattutto, esercitando nella popolazione piu’ anziana un evidente  benessere psicologico: due o tre bicchieri al giorno paiono diminuire il numero di decessi e si è constatato che un consumo moderato puo’ favorire una longevità maggiore svolgendo un’attività  protettiva verso diverse patologie. Il vino presenta evidenti  effetti distensivi ed euforizzanti che vanno ad opporsi a stati depressivi frequenti in età avanzata, oltre a favorire l’ossigenazione celebrale con effetto antitensione.
Inoltre il vino è in grado di combattere l’ormone antidiuretico stimolando l’eliminazione delle scorie dall’organismo e di ridurre la quantità di trigliceridi e colesterolo nel sangue, creando una maggiore fluidità grazie a proprietà anticoagulanti.
Last but not least,  le note proprietà antiossidanti dei polifenoli che combattono con forza l’insorgenza dei radicali liberi.

“Presto, portami un bicchiere di vino, in modo che io possa bagnare la mia mente e dire qualcosa di intelligente.”
(Aristofane)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...